Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno VI, N. 15
Online 31/03/2020
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

The Metaphor of the Symphony and Monet’s Water Lilies. Ricœur and Languages
La metafora della sinfonia e le Ninfee di Monet. Ricœur e i linguaggi
A. CAPUTO

In our first issue of “Logoi” Klee’s Rotating House warned us about the fact that languages are like a turntable: there are various ways to enter their maze: and you are inside them.
The Introduction to this ‘Home’ can also be accessed from several entrances.

1) Paul Ricœur and the Metaphor of the Symphony (on the Title of the Issue)

2) The Water Lilies of the Orangerie, Ricœur and the Flâneur (on the Cover Image)

3) Dialogues with Ricœur, on the Edge of Languages (on the Contents of the issue)

 

Nel primo numero di “Logoi” la Casa ruotante di Klee ci ammoniva sul fatto che i linguaggi sono come una piattaforma girevole: e possiamo entrare nel loro labirinto da diverse parti, perché in fondo ‘dentro’ già ci siamo.
Anche all’Introduzione di questa ‘Home’ possiamo accedere da diverse entrate.

1) Paul Ricœur e la metafora della sinfonia (sul titolo del numero)

2) Le ninfee dell’Orangerie, Ricœur ed il flâneur (sull’immagine di copertina)

3) Dialoghi con Ricœur, sul filo dei linguaggi (sul contenuto del volume)