Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno VI, N. 15
Online 31/03/2020
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

L’estetica di P. Ricœur: tradizione e innovazione P. S. ANDERSON

Anderson presents Ricœur’ aesthetics as critical rethinking of two normally opposing traditions: that of Aristotle and that of Kant. In doing this, she shows how Ricœur encourages active engagement with and against various critiques posed by Marxists, Post-structuralists and Post-moderns: to signify something new in the pregnant present vis-a-vis the immanent future.

KEYWORDS: Kantian Aesthetics, Aristotelian Aesthetics, Tradition, Innovation, Mimesis

 

La Anderson presenta l’estetica ricœuriana come ripensamento critico di due tradizioni normalmente opposte, come quella aristotelica e kantiana. E, nel fare questo, mostra come Ricœur incoraggi un impegno attivo con e contro le diverse critiche della tradizione estetica, incluse quella marxista, strutturalista e postmoderna: per ‘significare’ qualcosa di nuovo nel presente, un presente pregno dell’immanente futuro.

PAROLE CHIAVE: Estetica kantiana, estetica aristotelica, tradizione, innovazione, mimesis

Scarica PDF