Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno V, N. 13
Online 29/03/2019
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Poetiche del sensibile.
Rita Messori tra estetica e ermeneutica del linguaggio
F. DI BARI

Linguaggio ed esperienza: da questi due concetti parte l’analisi di Rita Messori nel suo Poetiche del sensibile. Le parole e i fenomeni tra esperienza estetica e figurazione. Come fa il linguaggio a dire l’esperienza sensibile, il rapporto che essa ha con le cose, con gli altri e a cogliere il mondo fenomenico, in continuo mutamento? Il linguaggio poetico è quello che riesce, in maniera sempre differente, a restituire quello che i nostri sensi colgono e a figurarlo come linguaggio. Attraverso l’analisi del pensiero di quattro filosofi (Merleau-Ponty, Ricœur, Dufrenne e Maldiney), realtà e linguaggio si confrontano, partendo dai i processi figurativi, che continuamente ci formano e ci cambiano.

Scarica PDF