Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno III, N. 9
Online 25/10/2017
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

CALL FOR PAPERS

Gli autori interessanti a rispondere ad un Call for paper sono invitati

  1. a consultare la sezione ‘Submit’ dove troveranno le istruzioni per l’invio del materiale;
  2. a leggere le Norme editoriali [scarica il pdf]. Non vengono accettate proposte non uniformate a queste indicazioni.

Si ricorda, inoltre, che vengono presi in considerazione solo contributi inediti e relativi ai temi monografici scelti dalla Redazione per la rivista.

 

CALL FOR PAPER IV, 10, 2018:
BELLEZZA E VULNERABILITÀ

 

Dead line: 30 dicembre 2017

 

Il tema della bellezza nella realtà e nei linguaggi è talmente vasto e già esplorato da scoraggiare ulteriori ricerche e pubblicazioni. Anche per questo motivo abbiamo scelto provocatoriamente di affiancarlo alla questione della vulnerabilità. Il che da un lato restringe il campo, ma dall’altro lo amplifica esponenzialmente. È possibile, oggi, parlare ancora di bellezza? E, se sì, come? Esiste un legame tra bellezza e vulnerabilità? Che rapporto tra la bellezza, la vulnerabilità e i linguaggi e le arti? Nel prossimo numero di “Logoi” vogliamo interrogarci su queste questioni. Attendiamo contributi, interviste, traduzioni in relazione a queste sezioni:

 

Per la parte ‘teorica’:

– Saggi su:

  • Bellezza e vulnerabilità
  • Bellezza e vulnerabilità
  • …nella filosofia
  • …nella letteratura
  • …nell’arte
  • …nella musica
  • …nel cinema
  • …nella scienza

…e altri linguaggi

 

Per la parte didattica:

Accettiamo contributi che, in relazione a queste sezioni,

(a) discutano la possibilità e le difficoltà relative all’insegnamento del tema del bello e della vulnerabilità nelle Scuole secondarie superiori;

(b) propongano percorsi, schede didattiche relative al tema del bello e della vulnerabilità, anche i relazione ad esperienze di filosofia ‘inclusiva’.

 

CALL FOR PAPER IV, 11, 2018:
ERMENEUTICHE DELLA VIOLENZA

 

Dead line: 10 aprile 2018

 

Sin troppo attuale la tematica della violenza, nelle sue diverse sfaccettature. E però, proprio per questo, diventa importante interpretarla, pensarla, non sottrarre la filosofia e le arti al dovere di portare al linguaggio quello che troppo spesso è solo cieco istinto o paura da cui fuggire. D’altra parte, una riflessione sulla violenza (e/o la non-violenza) ha attraversato sotto traccia tutta la storia della filosofia. E lo stesso si può dire per la storia dell’arte, della musica, della letteratura, del cinema. Questo numero di Logoi, quindi, cerca contributi che si raccolgano intorno a queste tematiche.

 

Per la parte ‘teorica’:

– Saggi su:
  • Ermeneutiche della violenza
  • …nella filosofia
  • …nella letteratura
  • …nell’arte
  • …nella musica
  • …nel cinema

 

Per la parte didattica:

Accettiamo contributi che, in relazione a queste sezioni,

(a) discutano la possibilità e le difficoltà di presentare il tema della violenza nella filosofia, e attraverso la filosofia, nelle Scuole secondarie superiori;

(b) propongano percorsi, schede didattiche relative al tema della violenza, anche i relazione ad esperienze di filosofia ‘inclusiva’.

 

 

CALL FOR PAPERS

We recommend that you to read carefully

  1. ‘Submit’, that describes how to send contributions for submission;
  2. Editorial guidelines [pdf], that describes how to prepare papers.

We do not accept contributions not conforming to these guidelines.

 

 

 

CALL FOR PAPER IV, 10, 2018:
BEAUTY AND VULNERABILITY

 

Dead line: December 30, 2017

 

The presence of beauty in reality and in languages is a huge and already explored issue: this can discourage further researches and publications. Also for this reason, provocatively we chose to put it in relation with the topic of vulnerability. On one side, this narrows the field but, on the other, exponentially amplifies it. Can we still talk about beauty today? And, if it is possible, how? Is there a link between beauty and vulnerability? What is the relationship between beauty, vulnerability and languages (and arts)? In this issue of “Logoi” we want to investigate these questions, and in particular we want to collect contributions in these directions.

 

Sections “Theoretical Issues”:

– Essays on:

  • Beauty and Vulnerability
  • Beauty and Vulnerability
  • …in Philosophy
  • … in Art
  • … in Literature
  • … in Music
  • … in Cinema
  • … in Science

… and other Languages

 

Sections “Teaching Philosophy” 

We accept contributions that, in relation to these sections,

(a) discuss the possibilities and difficulties of teaching (in high schools) the issue of Beauty and Vulnerability;

(b) tell experiences of teaching and propose ‘Teaching resources’, about the issue.

 

CALL FOR PAPER IV, 11, 2018:
HERMENEUTICS OF VIOLENCE

 

Dead line: April 10, 2018

 

The topic of violence, in its various facets, is even too ‘current’. However, for this very reason, it is important interpreting it, thinking it, not subtracting philosophy and arts from the urgency to bring to language what is too often just blind instinct or fear or escape. A reflection on violence (and / or non-violence) is subterraneously present in the entire history of philosophy, and in the entire history of art, music, literature and cinema. Therefore, this issue of Logoi looks for contributions that are collected around these themes:

 

Sections “Theoretical Issues”:

– Essays on:

  • Hermeneutics of Violence
  • …in Philosophy
  • … in Art
  • … in Literature
  • … in Music
  • … in Cinema

 

Sections “Teaching Philosophy”

We accept contributions that, in relation to these sections,

(a) discuss the possibilities and difficulties of teaching (in high schools) the issue

(b) tell experiences of teaching and propose ‘Teaching resources’, about the issue.

  • … in Art
  • … in Literature
  • … in Music
  • … in Cinema