Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno VI, N. 15
Online 31/03/2020
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

L’identità come esperienza narrativa: quale fondamento in Ricœur? V. BUSACCHI

In this paper, the author considers the narrative experience as a central element in the self-realization (i.e., the construction of personal identity). He analyses Ricœur’s phenomenological hermeneutics of the self and its fundamental theory of narrative identity as a key perspective in such a theorisation. It is shown that Ricœur’s notion of narrative identity is strongly philosophically founded, not in a weak aesthetic way, nor ‘psychologically’ (even if is deeply connected to the aesthetic experience and theory, and to Freud’s metapsychology).

KEYWORDS: Narrative, Identity, Hermeneutic, Psychoanalysis, Foundation

 

In questo lavoro, l’autore considera l’esperienza narrativa come elemento centrale della realizzazione del sé (vale a dire, della costruzione dell’identità personale). Egli analizza l’ermeneutica fenomenologica del sé di Ricœur e la sua fondamentale teoria dell’identità narrativa come prospettiva chiave di tale teorizzazione. La nozione ricoeuriana di identità narrativa è, infatti, fortemente fondata ‘filosoficamente’; non in una maniera esteticamente debole, né meramente ‘psicologica’ (anche se è profondamente connessa con l’esperienza e la teoria estetica, e con la metapsicologia di Freud).

PAROLE CHIAVE: narrazione, identità, ermeneutica, psicoanalisi, fondamento

Scarica PDF