Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno VI, N. 15
Online 31/03/2020
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Deleuze ininsegnabile U. FADINI

To teach what cannot be taught. Thus Pierre Klossowski indicates one of the aims, apparently unattainable, of the research of Gilles Deleuze. Through the notes of René Schérer on the impersonal in Deleuze, this contribution wants to underline the centrality of the motif of the ‘impersonal’ in the outlining of a particular attitude of thought to see itself in the moment in which the ‘I’ catches its paradoxical of never being able to be ‘properly’ ‘I’.

KEYWORDS: Simulacrum, Phantasm, Impersonal, Conceptual Person

 

Per insegnare ciò che non può essere insegnato. Così Pierre Klossowski indica uno degli obiettivi, apparentemente irraggiungibili, della ricerca di Gilles Deleuze. Attraverso le annotazioni di René Scherer sull’impersonale in Deleuze, questo contributo vuole sottolineare la centralità del motivo dell’’impersonale’, sottolineando un particolare atteggiamento del pensiero: vedere se stesso nel momento in cui l’‘Io’ cattura la propria paradossalità, quella di non essere mai capace di essere ‘propriamente’ ‘Io’.

PAROLE CHIAVE: simulacro, fantasma, impersonale, nozione di persona

Scarica PDF