Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno III, N. 9
Online 25/10/2017
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Musica, tecnica e metafisica.
Alcune questioni heideggeriane ‘dentro’ la filosofia del limite di Eugenio Trías
F. Sgarro Di Modugno

The aim of this essay is not to compare the philosophy of Martin Heidegger and that of Eugenio Trías, nor to show affinities and differences between the two thinkers on the theme of music, but to provide an introduction to Trías’s thinking by comparing it with some elements of heideggerian philosophy. In this sense, decisive will be the relationship between technique, art, and metaphysics, which Trías assumes from Heidegger, but overcomes and re-reads in a personal way, within what he calls ‘philosophy of limit’.

KEYWORDS: Trías, Heidegger, Technique, Stockhausen, Music

 

L’obiettivo di questo saggio non è mettere a confronto la filosofia di Martin Heidegger e quella di Eugenio Trías, né di mostrare affinità e differenze tra i due sul tema della musica, ma fornire un’introduzione al pensiero di Trías, attraverso il confronto con alcuni elementi della filosofia heideggeriana. Determinante, in questo senso, si rivelerà il discorso sul rapporto tra tecnica, arte e metafisica, che Trías assume da Heidegger, ma supera e rilegge in maniera personale, all’interno di quella che chiamerà ‘filosofia del limite’.

PAROLE CHIAVE: Trías, Heidegger, tecnica, Stockhausen, musica

Leggi l’articolo in PDF