Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno IV, N. 12
Online 31/10/2018
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Animalità e Libertà
Riflessioni sul pensiero di Heidegger e Agamben
S. Spina

The aim of this paper is to show that in Heidegger’s thought the ontological difference between humanity and animality can be analyzed in relation to the difference between freedom and necessity, which characterizes a large part of the history of philosophy. The first part analyzes in general the question of freedom in Heidegger’s thought. The second part concerns Heidegger’s course Die Grundbegriffe der Metaphysik, where Heidegger proposes a description of the difference between humanity and animality. The last part of my work, the most open and experimental one, is dedicated to an analysis of contemporary interpretations of Heidegger’s thought. In particular I propose a view espoused by the Italian philosopher Giorgio Agamben.

KEYWORDS: animality, humanity, Heidegger, Agamben, Seinsfrage

 

Lo scopo del mio intervento è di mostrare come nel pensiero di Heidegger la differenza tra umanità e animalità possa essere analizzata attraverso l’indagine del rapporto, centrale per la filosofia occidentale, tra libertà e necessità. La prima parte del testo presenta un’indagine generale della questione della libertà nel pensiero di Heidegger. La seconda parte, addentrandosi nelle pagine dei Concetti fondamentali della metafisica. Mondo – Finitezza – Solitudine (GA 29/30), analizza la differenza tra uomo e animale in relazione al tema della libertà. L’ ultima parte propone, grazie all’analisi di alcune riflessioni contemporanee (Agamben su tutti), una lettura critica del discorso heideggeriano.

PAROLE CHIAVE: animalità, umanità, Heidegger, Agamben, Seinfrage

Leggi l’articolo in PDF