Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno IV, N. 12
Online 31/10/2018
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Human as ζοον λόγον ἔχον and in-der-Welt-sein.
Seeking gathering, the one always in relation
E. Bartolini

One of the most known definitions of the human being was given by Aristotle in his Politics. Here, he states that man is ζοον λόγον ἔχον. Usually, translating λόγος with ‘language’, man is identified with the animal who has language. However, considering the etymology of the term λόγος, it would be possible to provide a different explanation of this definition, considering the human in its ability to see the relations surrounding it and being able to create new ones.

KEYWORDS: Heidegger, Aristotle, logos, language, metaphysics

Read the Essay on PDF

 

Una delle definizioni più note dell’essere umano è fornita da Aristotele nella Politica. In tale contesto, egli afferma che l’uomo è ζῷον λόγον ἔχον. Solitamente, traducendo λόγος con ‘linguaggio’, l’uomo viene identificato con l’animale che possiede il linguaggio. Tuttavia, considerando l’etimologia del termine, sarà possibile fornire una spiegazione differente di tale definizione, concependo l’umano nella sua abilità di vedere le relazioni che lo circondano ed essendo in grado di crearne di nuove.

PAROLE CHIAVE: Heidegger, Aristotele, logos, linguaggio, metafisica