Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno III, N. 9
Online 25/10/2017
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

La traccia del volto. Un dialogo sulla ‘questione’ dell’autoritratto contemporaneo BUTIK COLLECTIVE, N. S. MOGHADDAM

The main issue of this essay is the work of the Iranian Artist Neda Shafiee Moghaddam. Her work is addressed to investigate the dynamic evolution of the self through a variety of references to her personal experience. Accordingly, the themes of her artworks are mainly related to identity conceived as nationality and as womanhood, particularly linked to pregnancy and maternity. In fact, the work of Neda Shafiee Moghaddam enables us to reflect on the meaning of the contemporary self-portrait making also a comparison with its history.

KEYWORDS: Self-portrait, contemporary Art, Selfie, Identity, Iran

 

Il fulcro di questo testo, al confine fra il saggio e il dialogo, è il lavoro dell’artista iraniana Neda Shafiee Moghaddam. La sua ricerca è finalizzata ad indagare le dinamiche dell’evoluzione dell’io, attraverso continui e molteplici riferimenti alla propria esperienza. Pertanto, i suoi lavori si concentrano principalmente sulla identità intesa come appartenenza ad una nazione e come condizione femminile, con particolare attenzione alla gravidanza ed alla maternità. Le opere di Neda Shafiee Moghaddam ci consentono di riflettere sul senso dell’autoritratto contemporaneo, in relazione anche alla sua storia.

PAROLE CHIAVE: autoritratto, arte contemporanea, selfie, identità, Iran

Leggi l’articolo in PDF