Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno IV, N. 12
Online 31/10/2018
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Una esperienza didattica tra filosofia e arte:
«Quale bellezza salverà il mondo?»
L. De Marco

This essay presents the didactic experience of a selected group of 15 students of the Liceo ‘G. Bianchi Dottula’ of Bari, at the XXV^ edition of the Olympiad of Philosophy (2016-2017). The path, based on the contamination of the methods of research-action and laboratory teaching, examined the theme of beauty through a select targeted artistic works and philosophical reflections. Thus we started an investigation into the complex relationship between beauty and vulnerability, in the belief that not only a ‘strong’ concept of beauty exists and that, at the same time, it is not possible to overlook a concept (summarily defined) ‘weak’ of beauty.

KEYWORDS: Beauty, Vulnerability, Action-research, Art, Philosophy Teaching

 

Il saggio in oggetto presenta l’esperienza didattica di preparazione di un gruppo selezionato di 15 studenti del Liceo ‘G. Bianchi Dottula’ di Bari alla XXV^ edizione delle Olimpiadi di Filosofia (a.s. 2016-2017). Il percorso, basato sulla contaminazione dei metodi della ricerca-azione e della didattica laboratoriale, ha esaminato il tema della bellezza attraverso una seleziona mirata di opere artistiche e di riflessioni filosofiche. Si è avviata così un’indagine sulla complessa relazione tra bellezza e vulnerabilità, nella convinzione che non possa esistere esclusivamente un concetto ‘forte’ di bellezza e che al contempo non sia possibile trascurare un concetto (sbrigativamente definito) ‘debole’ della stessa.

PAROLE CHIAVE: bellezza, vulnerabilità, ricerca-azione, arte, didattica della filosofia

Leggi l’articolo in PDF