Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno VII, N. 17
Online 31/03/2021
Immagine di copertina
di Bianca Roselli
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Newsletter / Newsletter

Un anarchico al sole. Appunti sul pensiero di Carlo Cafiero M. Losapio

Philosophy in Apulia, as in general in Southern Italy, has always suffered a sort of oblivion both in the South and on the national and international scene. One of the forgotten greats from a historical, philosophical and political point of view is the Barletta’s citizen Carlo Cafiero (1846-1892). Revolutionary of anarchist and libertarian matrix, he met the greatest thinkers and activists of his time, from Engels to Kropotkin, passing through Bakunin and Malatesta. Telling the story of Cafiero, therefore, means analyzing a bridging thought between Bakunin’s anarchism of the late nineteenth century and the further developments of the twentieth century, which will also influence Italian politics in the following years. An important piece in which the charm of the revolutionary, the ‘mystique’ of the revolution and the existential drama of madness are mixed. Traits that bind Cafiero not only to history and internationalist politics but above all to his land of Puglia.

KEYWORDS: Carlo Cafiero, Puglia, anarchism, revolutionary, politics

 

La filosofia in Puglia, come nel resto del Mezzogiorno d’Italia ha subìto sempre una sorta di oblio sia al Sud sia nel panorama nazionale e internazionale. Uno dei grandi dimenticati dal punto di vista storico, filosofico e politico è il barlettano Carlo Cafiero (1846-1892). Rivoluzionario di matrice anarchica e libertaria ha conosciuto i maggiori pensatori e attivisti della sua epoca, da Engels a Kropotkin, passando per Bakunin e Malatesta. Narrare la vicenda di Cafiero, dunque, significa analizzare un pensiero ponte fra l’anarchismo di Bakunin di fine Ottocento e gli ulteriori sviluppi del Novecento, i quali influenzeranno anche la politica italiana degli anni successivi. Un tassello importante in cui si mescolano il fascino del rivoluzionario, la ‘mistica’ della rivoluzione e il dramma esistenziale della follia. Tratti che legano Cafiero non solo alla storia e alla politica internazionalista ma soprattutto alla sua terra di Puglia.

PAROLE CHIAVE: Carlo Cafiero, Puglia, anarchismo, rivoluzione, politica

Leggi l’articolo in PDF