Rivista di filosofia
Journal of Philosophy
ISSN 2420-9775
Anno VII, N. 17
Online 31/03/2021
Immagine di copertina
di Bianca Roselli
Mimesis Edizioni

Cookie banner
Cookie Banner – CSS

Newsletter / Newsletter

Un pensatore dimenticato: Frate Menotti, caricaturista barese nella Belle Époque G. Perrino

Bari City preserves a precious artistic heritage, unfortunately for a long time ignored: about two thousand tables (including drawings and prints), largely preserved at the National Library of Bari, created by a small southern genius known as Frate Menotti, a true forgotten thinker. Brilliant and subversive spirit in caricatural drawing and a sharp, Frate Menotti (pseudonym of Menotti Bianchi, 1863-1924), tutelary deity of the beautiful Bari of the late nineteenth century, with cunning and skill melts historical data and image, and uses them to re-functionalise each other, in a bi-univocal, almost totalizing process. It will sound lapidary, but if you want to know and understand the Bari of the Belle Époque you need to know Frate Menotti, just as if you want to understand and appreciate the work of Frate Menotti you need to know the history of Italy and the history of Bari between the Unification and the First World War. And this extraordinary cultural heritage must be published, made published.

KEYWORDS: Friar Menotti, Caricature, Bari, Belle Époque, Meridionalism

 

La città di Bari conserva un prezioso patrimonio artistico, purtroppo da lungo tempo ignorato: circa duemila tavole (tra disegni e stampe), conservate in gran parte presso la Biblioteca Nazionale di Bari, realizzate da un piccolo genio del sud noto come Frate Menotti, un vero pensatore dimenticato. Dotato di una mano felice nel disegno caricaturale e di uno spirito acuto, brillante ed eversivo, Frate Menotti (pseudonimo di Menotti Bianchi, 1863-1924), nume tutelare della bella Bari di fine Ottocento, riesce con astuzia e abilità a fondere fatto storico e immagine, che si servono l’uno dell’altra per rifunzionalizzarsi a vicenda, in un processo biunivoco quasi totalizzante. Suonerà lapidario, ma se si vuole conoscere e capire la Bari della Belle Époque bisogna conoscere Frate Menotti, così come se si vuole capire e apprezzare l’opera di Frate Menotti bisogna conoscere la storia d’Italia e la storia di Bari tra l’Unità e la Prima Guerra mondiale. E bisognerà pubblicare, rendere edito, questo straordinario patrimonio culturale.

PAROLE CHIAVE: Frate Menotti, caricatura, Bari, Belle Époque, meridionalismo

Leggi l’articolo in PDF